Il viaggio come terapia dell’anima: la mia esperienza al Campbell Hill Guest Ranch in British Columbia ed il mio ritorno a cavallo dopo più di 20 anni

Passo in quattro tempi a ritmo tranquillo. Il collo arcuato ondeggia dritto di fronte a me. Orecchie attente posizionate in avanti.
Gamba stretta avvolta attorno la pancia. Portamento eretto; spalle bacino, tallone e quest’ultimo piegato leggermente verso il suolo.

Movimento fluido che segue il passo dell’animale che mi porta sulla sua schiena.
Ci si alza sulle staffe spostando il peso in avanti durante le salite, e si segue lo stesso movimento facendo ondeggiare il bacino assecondandone il movimento.
Si lavora insieme; si cammina insieme; si respira insieme.
Forse ricordo ancora come si fa…ad ogni passo le gambe avvolgono i fianchi con una leggera ma importante pressione.

Dio mio quanti anni che sono passati da quell’ultima cavalcata e da quella caduta che mi ha bloccato momentaneamente le gambe e dai successivi due anni di busto. Read more

Nella terra dei Grizzly: Inlet Lodge – Campbell River

Per raggiungere Campbell River da Tofino e percorrere i 250 km che le separano, ci vogliono circa 3 ore di macchina. Si ripercorrere a ritroso la w4 fino allo svincolo e si seguono le indicazioni per Port Hardy che è l’ultima cittadina situata all’estremità nord dell’isola, oltre la quale non esiste più nulla.

Una volta arrivati a Campbell non ci sarà molto da fare, in quanto è una città portuale, che offre pochi ristoranti e molti fastfood e centri commerciali.

A pochi km però c’è il parco nazionale, l’ Elk Falls Provincial Park and Protected Area con una bella cascata, un ponte sospeso che la sovrasta e alcuni trekking lungo il canyon che occupano una giornata intera di cammino.

Read more

Terceira

Vista dal finestrino dell’aereo, il profilo dell’isola di Terceira è una scogliera verde digradante che si getta nel pieno oceano, foderata da una coperta di nuvole con buchi ed angoli corti.
I raggi obliqui del sole filtrano attraverso le aperture che si creano grazie alle correnti che strappano questo ammasso di vapore regalando un punto di vista che solo l’ oblò di un aereo sa regalare.
Read more

In Namibia puoi cavalcare il dorso delle dune…#Duna45

La notte passata in tenda è stata fredda e buia, ma anche una delle più belle della nostra vita.

Avvolti nei sacchi a pelo in piuma in grado di sostenere basse temperature che questa notte sono scese di 7 gradi sotto lo zero, ci siamo stretti vicini ed abbiamo ascoltato per ore il suono del deserto.

Read more

Santiago, il lungo cammino dentro se stessi.

“This is the road we chose to take, no regrets and no mistakes. This feeling is real”.

Jack Savoretti


..di Sara Camera.

Il Cammino di Santiago. E se cominciassi a raccontarlo dalla fine? Non che il senso del viaggio stia nella meta, anzi. Ma c’è un ricordo di quel momento che mi ha spiegato molte cose. Read more