Paola, Diario dal Myanmar – Bagan

Continua da “I primi giorni”

Il viaggio per Bagan inizia in pieno stile birmano: stazione autobus in notturna, affollata e disordinata. Gente ed autobus che si rincorrono con uno schema che solo loro conoscono, ma tutti alla fine sembra che sappiano dove dovevamo andare.

L’autista del taxi che ci ha accompagnato ci ha detto di sedere e di aspettare. Qualche altro occidendale (5 in tutto) ci fanno compagnia: è biuo ed inizia a piovere e noi, sappiamo solo l’orario di partenza: 20,30 e non abbiamo neppure il biglietto.
Read more