British Columbia al di fuori dei circuiti di turismo di massa. Esperienza naturalistica nella terra dei Grizzly.

Knight Inlet Lodge – Campbell River

Per raggiungere Campbell River da Tofino e percorrere i 250 km che le separano, ci vogliono circa 3 ore di macchina. Si ripercorrere a ritroso la w4 fino allo svincolo e si seguono le indicazioni per Port Hardy che è l’ultima cittadina situata all’estremità nord dell’isola, oltre la quale non esiste più nulla.

Una volta arrivati a Campbell non ci sarà molto da fare, in quanto è una città portuale, che offre pochi ristoranti e molti fastfood e centri commerciali.

A pochi km però c’è il parco nazionale, l’ Elk Falls Provincial Park and Protected Area con una bella cascata, un ponte sospeso che la sovrasta e alcuni trekking lungo il canyon che occupano una giornata intera di cammino.

  • Campbell e Elks Falls Provincial Park
  • Perché questa scelta
  • Icone della sostenibilità assegnate all’inlet Lodge
  • Cosa aspettarsi da questa escursione e informazioni pratiche

Campbell è però un ottimo punto di partenza che offre la possibilità di partecipare alle tante escursioni per esplorare la zona circostante che è tra le più selvagge di questa parte di Canada.
E’ possibile fare sia whale che bear whatching inoltrandosi in uno dei numerosi fiordi della zona. Questa parte di Canada infatti si frastaglia in una miriade di fiordi e l’oceano si fa strada rubando spazio ai fiumi che a loro volta si fanno spazio nelle acque fredde e impetuose oceaniche.

Vale il viaggio/La spesa – perché ho scelto l’Inlet lodge:

FuoriMappa ha deciso di investire una parte di viaggio ad un’escursione di 2 giorni e 1 notte nel cuore della foresta pluviale sulla costa nord della BC, all’Inltet Lodge, che da queste parti è garanzia di qualità (e posso sottoscrivere) e di inoltrarsi nella terra dei Grizzly. 

Questa scelta mi ha permesso di aggiudicare all’Inlet Lodge tutte le icone relative alla sostenibilità in quanto oltre a fare salvaguardia ambientale sensibilizzando anche i propri clienti, proteggono questa zona che rimane inaccessibile al turismo di massa e tutelano inoltre le popolazioni locali che vivono nel fiordo.

Per scoprire le altre icone ed il loro significato clicca qui.

Per vivere questa esperienza bisogna acquistare un pacchetto di almeno 2 giorni ed una notte, che comprende:

  • una notte a Campbell (una sorta di stop over obbligatorio per poter partire la mattina presto dall’aeroporto acquatico di Camblell)
  • volo in idrovolante fino all’Inlet lodge
  • una prima escursione all’arrivo di circa 2 ore dopo un briefing introduttivo dove verrà spiegato come funziona il tutto
  • il pranzo
  • 2 escursioni di 2 ore ciascuna nel pomeriggio
  • cena
  • notte in una camera davvero confortevole
  • colazione
  • ulteriore escursione di 1.5 ore
  • rientro in idrovolante a Campbell poco prima di mezzogiorno.
  • sono compresi anche acqua bevande e stuzzichino durante la giornata. Una sorta di all inclusive della foresta dei grizzly.

Ovviamente non è un’escursione economica ma vi posso garantire che vivrete una delle esperienze più significative che potreste mai immaginare.
Un eco lodge galleggiante ai piedi di un fiordo sperso nel nulla, in piena terra grizzly.

E’ possibile arrivarci in 2 modi; o attraverso un lungo percorso in barca, oppure con un volo di 30 minuti in idrovolante, e solo questo vale il viaggio.
Volare e passare dal mare ai fiordi e vedere il paesaggio dal punto di vista delle aquile è un’esperienza che non si dimentica, e l’atterraggio nel fiordo è come planare in paradiso.
Il lodge è una struttura composta da 4 corpi galleggianti dedicati allo staff, al ristorante, all’area manageriale e alle camere per gli ospiti.
Considerando la posizione e l’accesso, struttura, organizzazione e staff sono più che impeccabili.

Il lodge mette  a disposizione, oltre  i classici giubbotti di sicurezza anche tutta l’attrezzatura che potrebbe servire; dai binocoli, agli impermeabili di buon livello, a tute imbottite e galleggianti o ancora stivali da pioggia.

E se dimenticate qualcosa come cappellini, guanti o occhiali da sole è possibile comprarlo alla reception .

Nel pieno rispetto dell’ambiente sono bandite le bottiglie di plastica, ma per l’acqua nessun problema. Il lodge dispone infatti di un sistema di filtraggio dell’acqua che viene controllato 2 volte alla settimana e che permette di bere l’acqua direttamente dai rubinetti. Potrete quindi riempire la vostra borraccia senza pensieri e senza nessun costo, e se non avete con voi la vostra brocca potrete comprare la loro.

Non vi resta che leggere il racconto che trovate qui :).

Un luogo è dotato di qualità quando, in qualche modo appropriato alla persona e alla sua cultura, rende l’individuo consapevole dell’appartenza ad una comunità, della propria storia, dello svolgersi della vita, e dell’universo spazio-temporale che racchiude tutto ciò.

Kevin Lynch

4 pensieri riguardo “British Columbia al di fuori dei circuiti di turismo di massa. Esperienza naturalistica nella terra dei Grizzly.

    • No certo chi ama le cose organizzate 🙂, ma questa organizzazione ha fatto la differenza tra l’essere in mezzo ad un parco nazionale tipo Jasper e Banff in macchina da soli in mezzo a decine di altre macchine attorno ad un orso e l’essere in un fiordo raggiungibile solo in idrovolante su una barchetta con altre 4 persone ed essere in mezzo ai grizzly ❣

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.