Malesya: Pulau Tioman, l’isola di mare e giungla

Esiste un posto tra le turchesi acque del mar cinese dove puoi scegliere un mattino di visitare le profondità marine con tutti i suoi caleidoscopici fondali, ed il pomeriggio decidere di andare alla scoperta di qualche remota e paradisiaca cascata, addentrandoti nella sua così fitta tanto da risultare quasi impenetrabile giungla, brulicante di suoni, quindi di vita.

Questo posto si chiama Tioman ed è un isola appartenente alla Malesia situata a 56 km dalla provincia di Pahang (Mappa).

Leggi l’articolo scritto per il WWF Nature 🙂

Di seguito, troverete una serie di informazioni pratiche con suggerimenti di: quando andare, come arrivare, dove dormire, dove mangiare e cosa fare sull’isola. 

Quando andare:

tramontoNon sapete cosa fare durante le vacanze estive? State cercando un’isola da sogno che offra una moltitudine di possibilità? Allora è il caso di pensare a Tioman come meta ideale.

Infatti da Marzo a Novembre; è questo il periodo migliore per visitare Tioman ovvero quando l’isola non è interessata dai monsoni. Infatti molte attività chiudono durante  il periodo delle piogge e anche i collegamenti con la terra ferma vengono generalmente sospesi.

Come Arrivare:

Attualmente c’è 1 solo modo per raggiungere l’isola ed è via mare in quanto i voli da/per Tioman che erano effettuati dalla Berjaya air sono stati cancellati.

  • Via mare: i due punti di imbarco sono Tanjung Gemok nel Pahang e Mersing nello Johor. La durata della traversata è di circa un’ora e mezza; diverse compagnie private offrono questo servizio.

Dove Dormire:

Una volta arrivati sull’isola, se non avete prenotato nulla avrete la possibilità di girare e trovare il posto che più vi piace. Ovvio il rischio di non trovare la struttura desiderata in alta stagione c’è ma si trova sempre un ripiego.

La maggior parte delle strutture ricettive si trova sulla costa occidentale anche perché è la zona più facile da raggiungere; da nord a sud vi sono Salang, Air Batang, Tekek, Paya e Genting. Se non volete soggiornare nella zona di Tekek tenete presente che le varie località non sono raggiungibili (almeno facilmente) via terra e che dovrete scegliere in che parte dell’isola stare e farvi accompagnare con il Taxi Boat.

Troverete svariati tipi di sistemazioni, dalle stanze in long house agli chalet, dalle camere alle suite, per andare incontro alle diverse disponibilità economiche dei visitatori.

Ad esempio, il Berjaya, offre dai più economici ma suggestivi chalet in legno alcuni anche sulla spiaggia e altri dislocati nella foresta fino a delle vere e proprie ville.

Qua sotto abbiamo raccolto i link di alcune strutture di medio e alto livello che potrebbero interessarvi:

Cosa e Dove mangiare:

Sistemati i bagagli? Ok ora pensiamo a riempirci lo stomaco!

bbq!Per chi ama il pesce e il BBQ, Tioman è davvero un paradiso. Ogni giorno i pescatori riforniscono i piccoli ristorantini e le varie guest house di pesce freschissimo. Quasi tutti i ristoranti locali espongono il pesce e danno la possibilità di scegliere quello che si vuole, contrattarne il prezzo e ve lo cucineranno nel modo che preferito. Potrete scegliere tra calamari, gamberi, aragoste e molti altri pesci grigliati, fritti, al BBQ, al cartoccio in foglia di banana, saltati con frutta e verdure, o ancora serviti con salse locali piccanti, o agrodolci, speziati; insomma avrete l’imbarazzo della scelta!

Non vi piace il pesce? No problem, esistono anche piatti a base di pollo e manzo.

Siete vegetariani/vegani? Ancora No problem, piatti a base di riso, noodle e verdure sono sempre disponibili in ogni ristorante/guest house! Ovviamente non manca mai la frutta che da questa parte di mondo è davvero speciale!

Cosa fare:

L’isola offre svariate possibilità di attività dedicate all’osservazione della flora e della fauna:

Escursioni in barca:

Potrete visitare le vicine isole  prendendo parte ad una escursione che dura circa mezza giornata. Visiterete sicuramente Palau Tulai detta anche l’isola dei coralli e troverete fondali integri e coralli ben conservati, e anche solo facendo snorkeling nuoterete immersi in branchi di curiosi pesci tropicali, pesci trombetta, barracuda e chi più ne ha più ne metta.

Immersioni:

Se siete appassionati di immersioni allora siete nel posto giusto! Con i suoi numerosi siti di immersioni, una la visibilità subacquea eccezionale e una varietà incredibile di creature marine Tioman offre una vastissima scelta di centri diving, generalmente allocati nelle strutture ricettive dell’isola.

Eccone alcuni raccolti per voi appassionati di Diving :

maskSe invece come me non amate le profondità marine ma preferite godervi lo spettacolo dal pelo dell’acqua potete tranquillamente fare Snorkeling: garantisco che non se non volete perdere le bellezze sommerse anche in questo modo ne sarete molto soddisfatti. Noi a pochi metri da riva, attorno all’isolotto che si trova di fronte al Berjaya Resort abbiamo addirittura incontrato un pesce vela…

Se non avete l’attrezzatura potrete comunque affittarla presso quasi tutte le principali spiagge.

Itinerari a piedi:

Ci sono molti sentieri che portano a scoprire il cuore dell’isola, le sue cascate e le belle spiagge isolate.

Chiedete informazioni e cartine presso i resort che vi ospitano.

Uno dei percorsi più “battuto” è quello che attraversa l’isola da ovest a est per circa 7 km e che collega Tekek a Juara, che si trova sul versante opposto.

Per chi ha voglia di scoprire anche questa parte di paradiso l’isola offre diversi  trekking che vanno dall’attraversare l’isola a piedi ed inoltrarsi nel suo verde e pulsante cuore ricco si suoni, versi, rumori ed odori, Ad esempio è possibile attraversare l’isola per arrivare sul lato opposto e scoprire nuove spiagge. Questo trekking è di media difficoltà e dura dalle 3 alle 4 ore ma con un pizzico di fortuna, si avrà la possibilità di scorgere rari esemplari di volpi volanti, vari tipi di macachi, enormi pipistrelli della frutta e anche pitoni anche di grosse dimensioni.

foto1TAT Turtle Sanctuary: un’intera spiaggia dedicata alla salvaguardia delle tartarughe che tutti gli anni tornano qui a deporre le uova.

Non ci sono indicazioni e la giungla è piuttosto fitta ma per non perdersi basta seguire i cavi elettrici. La traversata richiede dalle 3 alle 4 ore.

In ogni caso a questo link trovate molte altre informazioni

ACCORGIMENTI PARTICOLARI: PRESTATE ATTENZIONE ALLE PULCI DELLA SABBIA!

Potrebbe capitarvi di essere sdraiati sulla spiaggia e sentirvi pungere ma non vedere niente. Sono le pulci di mare, grandi come una testa di spillo ma dagli effetti devastanti. Vivono sulla sabbia anche se non sono presenti in tutte le spiagge e solo in alcuni periodi dell’anno (in Luglio e Agosto ci sono). Dopo qualche ora potreste ricoprirvi di macchiette rosa tipo morbillo, queste macchiette si gonfieranno e pruderanno parecchio nei giorni successivi. Evitate il contatto diretto con la sabbia, magari sdraiandovi su dei lettini al posto che direttamente sulla sabbia e magari utilizzate dei repellenti piuttosto forti, per insetti tropicali. Se dovessero pungervi cercate di tenere disinfettate e puliti i bubboni che si creano…so che è un po’ uno spauracchio ma parlo per esperienza diretta, quindi se posso essere di aiuto a qualcuno evitando “brutte sorprese” una volta lì lo faccio.

Pulci della sabbia a parte per il resto che dire…Enjoy Tioman!bear

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...